Musica “illegale” in night, dj Tommy Vee estraneo alle denunce

comunicazione dell’APPE sui presunti obblighi dei dj…
30 Luglio 2008
LEGAL DJ: INTERVISTA A DEBORAH DE ANGELIS
8 Settembre 2008
Show all


(AGI) – Sassari, 20 ago. – il dj veneziano Tommy Vee estraneo ai sequestri, sei disc-jockey e altrettanti gestori di locali notturni, denunciate finora dalla Guardia di Finanza di Sassari nell’operazione “Summer compilation” per aver utilizzato nel corso delle serate musicali di agosto brani scaricati illegalmente da internet contravvenendo alle norme sul diritto d’autore.

L’attivita’ ha interessato 50 esercizi pubblici tra discoteche, music bar, stabilimenti balneari, bar e locali di tutta la costa settentrionale dell’isola. Sono state contestate violazioni penali a Alghero, Castelsardo, Costa Paradiso, Aglientu, Isola Rossa. Le Fiamme gialle hanno sequestrato centinaia di compact disc masterizzati contenenti oltre centomila file mp3 prelevati illegalmente dalla rete e contestato alle dodici persone segnalate alle procure di Sassari e Tempio violazioni amministrative per oltre 315mila euro. .
Il bilancio della prima fase dell’operazione “Summer compilation” e’ stato illustrato oggi in una conferenza stampa dal comandante provinciale delle Fiamme gialle, colonnello Giovanni Casadidio, dal comandante del nucleo di polizia tributaria, maggiore Paolo Brucato, e da Ugo Giansiracusa, direttore provinciale della Siae di Sassari.

L’utilizzo di cd masterizzati, hanno spiegato ai giornalisti, e’ tollerato solo se artisti e gestori sono in grado di presentare i supporti originali o, nel caso di file scaricati legalmente da internet attraverso i software autorizzati, se contengono il sistema “Drm”, con i quali i titolari del diritto d’autore possono codificare le opere originali.(AGI)