Tag: siae


ASSOCIAZIONI DJ: STOP al compenso per la copia lavoro del DJ

By federi picc,

 

In data 20.09.17, le Associazioni A-DJ, AssoDJ, Anpad e AID si sono recate in Siae per la convocazione del Comitato paritetico della licenze DJ On Line.

Le associazioni hanno manifestato le problematiche dovute all’incessante evoluzione tecnologia che, allo stato, non consentono più di sostenere la validità di un contratto di licenza per l’autorizzazione all’esecuzione in pubblico delle c.d. copie lavoro del DJ, essendo oggi superato il concetto stesso di copia (che rimane ancorato esclusivamente alla masterizzazione di musica su supporti fisici).

Le associazioni hanno sottolineato l’importanza di riconoscere la qualifica artistica e professionale del DJ, qualora tale attività sia esercitata mediante l’esecuzione di musica legalmente acquisita o nel possesso legittimo del DJ.

A tal fine, le Associazioni scriventi hanno richiesto alla Siae di rinunciare al compenso richiesto per l’utilizzo in pubblico delle c.d. copie lavoro, previsto dalla licenza DJ on line, perché ormai anacronistico.

Preme, tuttavia, sottolineare che il protocollo di accordo tra le associazioni DJ sopra citate e la SIAE è scaduto dallo scorso mese di giugno 2017, ma le stesse associazioni hanno manifestato alla SIAE la loro disponibilità a continuare a collaborare per garantire la legalità dell’utilizzo della musica eseguita dai DJ in occasione delle loro performance, rendendosi disponibili a nuovi incontri.

“Diritti e doveri nella musica dell’era digitale”, Perugia, sabato 25 marzo 2017

By Deborah De Angelis,

““Diritti e doveri nella musica dell’era digitale” è il tema dell’incontro organizzato dall’Associazione St.Art, con il patrocinio del Comune di Perugia e della Siae.
L’incontro si terrà a Perugia, sabato 25 marzo p.v., dalle 15.00 alle 18.00, presso il Museo Civico di Palazzo della Penna.
Con la partecipazione di A-DJ, Recreative12 Scuola di Musica Elettronica e la Consulta degli Studenti del Conservatorio Morlacchi di Perugia e Siae.
Un confronto culturale tra diverse figure professionali del mondo musicale e discografico, per tracciare le linee guida volte alla valorizzazione dei creatori, la comprensione e il rispetto delle normative di settore, attraverso l’insegnamento e l’associazionismo.

 

diritti e doveri def

La nuova licenza Siae per le copie lavoro del DJ

By federi picc,

Cari Associati,
vi scrivo per aggiornarvi sullo stato della licenza Siae per le copie lavoro del DJ.
Le associazioni di categoria, infatti, hanno da poco sottoscritto la nuova licenza Siae che ha delle novità positive per la categoria, rispetto a quella precedente.
In particolare, la nuova licenza prevede due sole fasce tariffarie: la prima,  fino max n. 2500 copie lavoro (precedentemente era invece fino a max 2000) per un compenso non aumentato di 200 Euro; la seconda da n. 2501 a 6000 copie lavoro, per  un compenso pari ad Euro 400. Per le licenze che richiedano un numero di copie lavoro superiore alle 6000, gli uffici Siae, con la collaborazione delle associazioni di categoria, provvederanno a stabilire condizioni particolari e specifiche, sulla base delle esigenze segnalate dal richiedente e nel rispetto dei principi tariffari predefiniti per le due fasce standard.
La nuova licenza sarà implementata a partire dal 1° gennaio 2015 sia per le nuove richieste, che per i contratti di licenza già in essere, che avranno scadenza successivamente al 31 dicembre 2014.
Particolare importanza ha il procedimento di caricamento delle copie lavoro sul portale della Siae. Ai sensi della nuova licenza, questa si intende perfezionata all’atto della corresponsione del compenso ma sarà efficace, e cioè sarà possibile materialmente stampare la licenza, solo se il DJ avrà dichiarato almeno 100 copie lavoro.
Restiamo a vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento e proposta che vorrete sollecitarci.