Tag: copia lavoro


Prorogato l’accordo sulla Licenza DJ

By Francesca Sulis,

Prorogato l’accordo sulla Licenza DJ

La SIAE e le Associazioni rappresentative dei DJ: A-DJ, AID, AMPAD, ASSODEEJAY dii ASSOARTISTI hanno siglato la proroga fino al 30.06.2010 dell’accordo sulla licenza “Copie-Lavoro) realizzate dai DJ risalente al 2 Dicembre 2008. I risultati dell’anno di sperimentazione della innovativa licenza per i DJ sono stati valutati molto soddisfacenti e la proroga dell’accordo fino al 30Giugno del corrente anno ha natura esclusivamente tecnica, essendo motivata dall’opportunità di valutare gli esiti di un tavolo parallelo di trattativa aperto tra le medesime Assoiazioni di DJ e le associazioni dei Produttori Fonografici e finalizzato alla regolamentazione delle riproduzioni ad uso lavoro anche sotto il profilo dei diritti connessi dei produttori discografici.

Il testoo della licenza “Copie-Lavoro) è stato lievemente revisionato per apportare integrazioni e precisazioni di natura formale e per recepire i contenuti del nuovo Regolamento che disciplina il contrassegno da apporre sui supporti approvato con DPCM n31 lo scorso 23 Febbraio 2009.

Nel frattempo sono iniziati i primi rinnovi annuali delle licenze in scadenza, gestiti con una nuova procedura integralmente on line attraverso i servizi del sito www.siae.it .

Si rammenta che il nuovo Regolamento di disciplina del Contrassegno SIAE, approvato con Decreto del Presidente dell consiglio dei Ministri 23.02.2009 n°31, prevede l’esenzione dalll’obbligo di apposizione del contrassegno SIAE per i supporti di Lavoro realizzati dai DJ Solo sequesti sono muniti della specifica autorizzazione della SIAE e che la riproduzione Abusiva di copie di registrazioni fonografiche contenenti opere protette dal diritto d’autore è punita con le sanzioni penali e amministrative previsti dagli articoli 171,171-tere 174-bis della Legge speciale sul diritto d’autore n.633 del 22.04.1941 e sucessive modificazioni in quanto applicabili.

Nell 2010 saranno intensificati e pianificati i controlli mirati nei locali di spettacolo e intrattenimento sul territorio finalizzati alla emersione e contrasto delle attività di uso abusivo di riproduzione da parte di DJ non autorizzati. Sotto questo profilo già notevoli risultati sono stati conseguiti grazie alla collaborazione con le Forze dell’ordine che verrà ulteriolmente intensificata nel corso del 2010.

SIAE

AGGIORNAMENTI DIRITTI CONNESSI PER I DJ

By Piero Fidelfatti,

AGGIORNAMENTI DIRITTI CONNESSI PER I DJ

nella riunione del 02/12/2009 e stata ripresa la discussione in merito all’ammontare del compenso  dovuto per la licenza da parte dei titolari dei diritti connessi per le copie lavoro del DJ tra  le associazioni A-DJ – ANPAD – ASSODJ – AID – SIAE – AFI – AUDIOCOOP – SCF.
Stante le pretese economiche avanzate dalla SCF nella propria proposta  di licenza (pari a € 600,00 annue per un database di 5.000 brani), A-DJ  ha sottolineato, per il buon fine delle trattative, la necessità di  arrivare ad un accordo generale  coinvolgente tutte le rappresentanze   dei produttori fonografici, tenendo conto anche della necessità di  coinvolgere i produttori terzi non  associati, ai quali si dovrà  riservare una  quota del compenso unitario che il Dj dovrà versare. A-DJ per la licenza DJ_diritti connessi ha proposto un compenso pari a  € 200,00 (fino a 2.000 brani) da dividere tra tutti i titolari dei  diritti stessi. Le altre associazioni dei DJ hanno avallato tale  proposta. SCF, AFI e AudioCoop dovranno consultarsi in separata sede per fornire  un riscontro in merito. SCF ha avanzato, altresì, la proposta di vagliare la possibilità di una licenza giornaliera a fianco a quella a forfait (annuale o stagionale). Tale possibilità, non da escludere, sarà vagliata nei suoi dettagli  operativi. Per quanto attiene al versante della ripartizione dei compensi, si è  ritenuto di poter utilizzare sia il database della SIAE sia quello  fornito dalla SCF la quale ha sottolineato la possibilità da parte sua  di fornire i dati relativi  alle etichette discografiche inglesi e ai supporti di importazione. Il prossimo incontro sarà fissato per il nuovo anno.
Pres. A-DJ Avv. Deborah De Angelis

Martedì 24 Novembre: A-DJ & ART OF DJING

By Marco Grasselli,

[:it]

Numerosa l’affluenza di dj, speaker, operatori del settore, riuniti dall’associazione A-DJ e Art of Djing lo scorso 24 Novembre presso la sala convegni dell’Hotel Piroga a Padova, tra loro, molti produttori di successo, avvocati e aspiranti universitari in giurisprudenza e i dj della nuova generazione digitale. Questa la dimostrazione di una sempre più continua voglia di confrontarsi, apprendere quali sono le regole, i sistemi per essere tutelati in un mercato sempre più digitale… Una convention che ha creato una aspettativa anche a “Voce Alta” da parte dei dj, dando poi agli oltre centocinquanta partecipanti delle risposte esaustive, catalizzando una attenzione che non è mai calata nelle oltre due ore di lavori…

INTERVISTA AVV. GRASSELLI RADIO BCS 20-11-2009 by PieroFidelfatti

Scarica il PDf Flyer  della dj convention di Padova          www.djing.it/pdf/pieghevole.pdf

Latest tracks by PieroFidelfatti

MARTEDì 24 NOVEMBRE ORE 17.30  A-DJ & ART OF DJING:

L’ARTE DELLA MUSICA UN LINGUAGGIO UNIVERSALE NELL’ERA DIGITALE

Il fenomeno dei raduni per ascoltare e ballare la musica è diventato un

linguaggio universale per i giovani e non solo, ha avuto inizio oltre venti

anni fa ed ha visto nel tempo una sempre più ampia adesione di persone accomunate dallo stesso credo nell’interscambio delle culture, quale espressione di interazione socio-culturale nell’era del progresso e della tecnologia.

La convention svilupperà e analizzerà collaborazioni per promuovere un

divertimento responsabile per creare un indotto verso il mondo dei giovani e a quanti si occupano del loro svago e divertimento, per prevenire, convincere o dissuadere relativamente a comportamenti ad alto rischio sociale che trovano la loro drammatica esplosione sulle strade.

Si discuterà in particolar modo, grazie alla presenza di noti dee-jays, sul

ruolo assunto da chi “somministra” la musica, l’autentica e viva

protagonista dei momenti più belli del “Happy Hour” e del “sabato sera”. Una proposta in tal senso verrà presentata proprio da quelli che possono essere considerati a tutti gli effetti degli “opinion makers” e “organizzatori” di buona parte del tempo libero dei giovani per portarli a riflettere su quanto può essere devastante una guida senza regole o, peggio ancora, sotto l’effetto di alcool e stupefacenti.

La stessa Convention da un unico e irripetibile aggiornamento in materia  delle nuove leggi e aggiornamenti sulla professione dj in fatto di obblighi verso le nuove direttive sul diritto d’autore: Licenza SIAE, Normative ENPALS

 – Il Dj come fautore di comunicazione nel messaggio musicale e sociale nella sfera giovanile

– L’evoluzione tecnico artistica del dj nell’era digitale

– Il DJ sotto processo: l’evoluzione della giurisprudenza
– La licenza SIAE Dee Jay on Line
– Divertirsi in maniera sana e responsabile (messaggi positivi per i giovani)
 
 Sicurezza in strada, come evitare le insidie della notte
– Il Dialogo tra le strutture addette (discoteche/discobar) e gli organi istituzionali, forze dell’ordine,   organi di controllo.
MEMBRI e RELATORI
Fucile Lucio Dott.Funzionario servizi SIAE ENPALS (Roma)
Fidelfatti Piero,  Vice-Presidente A-DJ – Pres.Art of Djing (VE)
Grasselli Marco Avv. Componente Comitato scientifico A-DJ (PD)
Giacchetto Renato, Presidente S.I.L.B (VE)
Osti Anna  Avv. Componente Comitato A-DJ (RO)
Pressenda Giancarlo Dott. Funzionario SIAE dir. Generale
Marco Mazzi MPI Electronic (MI)
Sina Ezio Prof. Ministero dell’Istruzione (Roma)
Vedovi  Sandro Dott. Fondazione ANIA- (BO) 
PARTNERSHIP:
 
 

 

[:]